chiusura degli opg

tn 1 70x100

chiusura degli opg

quale futuro?

domenica 17 maggio

sala teatro opg Aversa

Una delegazione di Psichiatria Democratica in visita all'Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Secondigliano.

 

Nella giornata di venerdì 16.03.2012 una Delegazione Nazionale di Psichiatria Democratica (composta dai dottori E. Lupo, A. Morlicchio e S. Di Fede) ha visitato l’O.P.G. di Secondigliano (NA) per verificare, insieme alle persone ancora lì recluse, alla Direzione, al Magistrato di Sorveglianza e al personale medico e della Polizia penitenziaria, i diversi problemi che occorre superare per procedere alla definitiva chiusura della struttura, entro il 31 Marzo del 2012 così come previsto dal Decreto legge n. 9/2012.

Durante la visita, la Delegazione di Psichiatria Democratica ha rilevato le modalità di cura che il personale addetto offre alle persone con disturbi psichiatrici ancora impropriamente lì detenute;  la gravità delle situazioni individuali dei molti che sono obbligati a innumerevoli proroghe della misura cautelare per l’attuale mancanza di strutture alternative che pure le ASL sono obbligate ad attivare; la carenza di personale medico e della polizia penitenziaria e l'inadeguato utilizzo - ad oggi -  di quello tecnico-riabilitativo, per concretare, da subito, Progetti terapeutico riabilitativi  individuali, indispensabili strumenti per rispondere ai bisogni di ognuno e per individuare le risposte più giuste da attivare sul territorio.

Psichiatria Democratica nelle prossime settimane procederà a compiere altre verifiche della situazione inerente agli OPG della Campania.

 

Napoli, 19 marzo 2012