Cronograma Patas Arriba 2011

Convegno: No restraint come qualità

CONTENZIONE e DIRITTI


SABATO     15 ottobre 2011

         Consiglio di Quartiere “OLTRISARCO-ASLAGO”
       Stadtviertelrat “OBERAU-HASLACH”

 

 PSICHIATRIA DEMOCRATICA    

Convegno: No restraint come qualità

 

Ore 9.00 Apertura

Saluti delle autorità.

Luigi Spagnolli – sindaco di Bolzano

Richard Theiner assessore Famiglia, Sanità e Politiche sociali, Provincia Autonoma di Bolzano

Christian Tommasini  vicepresidente della Giunta Provinciale della Provincia Autonoma di Bolzano

Chairman – Paolo Mantovan - vicedirettoredell’Alto Adige

Ore 10.00 dott. Ernesto Venturini – esperto WHO – direttore emerito del DSM di Imola

Ore 10.20SenatoreIgnazio Marino – Presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale-No restraint come qualità

Ore 10.50dott.Leonardo Grassi – magistrato Presidente Corte d’Assise di Bologna – Liceità della contenzione

Ore 11.10 dott.Giovanni Rossi – direttore emerito del Dipartimento di Salute Mentale di Mantova

Ore 11.30sign.a Siglinde Jaitner – Presid associazione parenti e amici di BZ

Ore 11.40dott. Andreas.Conca – primario di psichiatria di Bolzano

Ore 11.50dott. Lorenzo Toresini – primario di psichiatria di Merano

Ore 12.00dott. Albert March – primario di geriatria di Bolzano

Ore 12.10dott. Christian Wenter – primario di geriatria Merano

Ore 12.20 – 13.00 Dibattito

 

Sala Polifunzionale del Consiglio di Quartiere di Oltreisarco - Piazza Angela Nikoletti, 4 - Bolzano

 

CHIUDERE GLI OPG

Giovedì 15 dicembre, ore 21, Firenze,         Presso Chille de la Balanza, ex OP San salvi:

CHIUDERE GLI OPG.
partecipano  Cesare Bondioli e  Alessandro Margara
Si discuterà del grave problema degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari e si continuerà la raccolta di firme per la loro chiusura.

La sindrome da menomazione sociale in adolescenza Giornata di Studio

ROMA, 14 Ottobre 2011
Aula Magna
Istituto di Neuropsichiatria Infantile,
Via dei Sabelli 108, Roma.

Di seguito il dettaglio

 

Leggi tutto: La sindrome da menomazione sociale in...

L'infanzia

La Convenzione sui diritti dell'infanzia rappresenta lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela dei diritti dell'infanzia.

Contempla l'intera gamma dei diritti e delle libertà attribuiti anche agli adulti (diritti civili, politici, sociali, economici, culturali).
 
Costituisce uno strumento giuridico vincolante per gli Stati che la ratificano, oltre ad offrire un quadro di riferimento organico nel quale collocare tutti gli sforzi compiuti in cinquant'anni a difesa dei diritti dei bambini. 

La Convenzione è stata approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989 a New York ed è entrata in vigore il 2 settembre 1990. 

L'Italia ha ratificato la Convenzione il 27 maggio 1991 con la legge n. 176 e a tutt'oggi 193 Stati, un numero addirittura superiore a quello degli Stati membri dell'ONU, sono parte della Convenzione."

INCONTRO CON SERGIO STAINO

enlightened

Terapia.jpg

Libreria FELTRINELLI, Napoli - Via S. Tommaso D'Aquino n. 70

 

lunedì 17 Ottobre, 2011 0re 18:00

 

 

INCONTRO CON SERGIO STAINO

Leggi tutto: INCONTRO CON SERGIO STAINO

PROGRAMA de la visita a Mentalia Puerto de los estudiantes del ISIS “C. PERCOTO”. Udine. Italia. Del 7 al 13 de Octubre de 2011

Viernes,  día 7 de Octubre

Llegada

tarde libre

Sábado,  día 8 de Octubre

10:00hBienvenida en Mentalia Puerto

Presentación. David Taroncher (Spot y power point)

11:00h a 12:00hClase de español.

12:00hParticipación en las Actividades Programadas, visita UCAE grupo 1

13:30hComida (Paella para todos en Mentalia Puerto)

 

Leggi tutto: PROGRAMA de la visita a Mentalia Puerto de...

Marcia Assisi

Domenica 25 settembre 2011
Marcia Perugia-Assisi per la pace e la fratellanza dei popoli

Mozione finale

lettera di Maria Pesce

 

  Associazione Tutela Salute Mentale (ATSM)  SPERANZA                                       70029 Santeramo in Colle (Bari)

  28 settembre 2011

Gentile Dottor Lupo,

come Presidente di un'Associazione che tutela la Salute Mentale e si batte per il recupero di chi  soffre di disturbi mentali, condivido e sostengo l'iniziativa a favore della chiusura degli OPG: una vera vergogna per il nostro Paese.

Invio la raccolta firme, sperando che possa servire a restituire ai detenuti  la dignità che è dovuta ad ogni essere umano, anche a chi ha sbagliato.

                                                                                                 Maria Pesce

 

martedi 4 ottobre: COMUNICATO STAMPA

 La risoluzione n° 6 sugli OPG approvata dal Senato nella seduta del 27 settembre scorso rappresenta un punto fermo e l’inizio di una nuova fase nella battaglia per la chiusura degli OPG. leggi tutto

MORTI NEGLI ISTITUTI DI PENA

SALGONO A 124 I MORTI NEGLI ISTITUTI DI PENA ITALIANI DALL'INIZIO DELL'ANNO . 42 I SUICIDI
 NEL MESE DI AGOSTO E IN QUESTI PRIMI GIORNI DI SETTEMBRE, 10 MORTI
 
  http://www.ilcarcerepossibileonlus.it/images/no_pic.jpg

Napoli, 7 settembre 2011 Continuano 

inarrestabili le morti nelle carceri italiane. La media resta quella di un morto ogni due giorni, un suicidio ogni cinque.  Dopo i digiuni e le visite di ferragosto e in attesa del promesso "pacchetto" del neo Ministro della Giustizia, che dovrebbe risolvere il problema del sovraffollamento, nulla è stato concretamente programmato per arrestare quest' "epidemia" indotta da una situazione d'illegalità permanente. Si muore al nord, come al sud del Paese. Dall'inizio di agosto:

il 2 agosto a PERUGIA: suicidio di un detenuto di 36 anni;
l'8 agosto a CATANZARO: suicidio di un detenuto di 66 anni;
l'8agosto a PONTREMOLI (MASSA CARRARA): suicidio di un ragazzo di 28 anni, nella cella di sicurezza della stazione dei Carabinieri;
il 10 agosto a PALIANO (FR): un detenuto di 54 anni muore di infarto;
l'11 agosto a ROMA: un detenuto di 30 anni si suicida;
il 18 agosto a MILANO (OPERA): suicidio di un detenuto di 32 anni;
il 22 agosto a REGGIO CALABRIA : una detenuta di 31 anni si suicida;
il 3 settembre a MACERATA: un uomo di 35 anni esce dal carcere e il giorno dopo scopre di avere una malattia infettiva, si suicida in ospedale;
il 2 settembre a CALTANISSETTA: un detenuto di 35 anni muore per meningo-encefalite;
il 6 settembre a AGRIGENTO: suicidio di un detenuto di 27 anni

 

Iniziativa a Portici

Per...Corriamo insieme il miglio d'oro

 

Convegno Firenze 10-11 Novembre

 

locandina (interno)

Il Comitato Verità e Giustizia per Francesco Mastrogiovanni.

Il Comitato Verità e Giustizia per Francesco Mastrogiovanni. 

Leggi tutto: Il Comitato Verità e Giustizia per Francesco...

Appello per chiudere gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari

Psichiatria Democratica lancia un appello per chiudere subito i sei Ospedali Psichiatrici Giudiziari (O.P.G.) nei quali, in condizioni spesso disumane, sono costrette a vivere circa 1500 persone. I cittadini italiani hanno potuto, difatti, vedere in TV e leggere sulla stampa, il resoconto dei sopralluoghi effettuati esemplarmente dalla Commissione Parl. d'inchiesta sul SSN (presieduta dal Prof. Ignazio Marino) che ha mostrato, all'intera nazione, questi terribili luoghi dove  uomini si disperano e chiedono aiuto per uscire, finalmente,da quell'inferno.



Negli O.P.G. quotidianamente, vengono calpestati i diritti elementari dei detenuti, divenuti così persone senza volto, senza nome e soprattutto senza futuro. Ti chiediamo con la tua firma, di aiutarci a sostenere le nostre proposte, che tendono a smantellare, definitivamente,  gli O.P.G.  attraverso la creazione di piccole strutture di accoglienza e la definizione di progetti personalizzati significativi per l’inclusione sociale, lavorativa, ecc. dei tanti che sono attualmente rinchiusi.
 Al Governo chiediamo con fermezza di stabilire, per legge, la data precisa entro la quale chiudere gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. 
Alle Regioni rinnoviamo la richiesta di supportare i Dipartimenti di Salute con risorse umane  ed economiche sufficienti e durature consentendo così di attivare programmi concreti a favore degli utenti, come alla Commissione Marino  di determinare le condizioni operative per chiudere, definitivamente, questa brutta pagina di storia contemporanea. Alla Magistratura di adoperarsi per una applicazione evolutiva delle misure di sicurezza, di cui esistono già i presupposti legislativi. 
PER SOTTOSCRIVERE L'APPELLO
 FIRMA IL NOSTRO GUESTBOOK!

Firmatari:  

Vincenzo   CONSOLO  
Sergio STAINO      

Carla 

FRACCI  
Corradino  MINEO    
Luca    ZEVI   
Nando DALLA CHIESA          
Corrado STAJANO      
Attilio  BOLZONI  
Claudio BISIO   
Luigi   CIOTTI       
Ermanno REA   
Sandro    RUOTOLO  
Erri   DE LUCA     
Franco  CASSANO    
Alex ZANOTELLI  
Maurizio  COSTANZO   
Stefania  SANDRELLI  
Livio    PEPINO  
Fabrizio GIFUNI     
Simone   CRISTICCHI  
Piero  DORFLES  
Amanda  SANDRELLI     
Giulio  MANFREDONIA  
Emilio
 
LUPO Segr. Naz. Psichiatria Democratica
Luigi    ATTENASIO   Pres.Naz. Psichiatria Democratica 
Cesare  BONDIOLI   Resp. Carceri e OPG  Psichiatria Democratica
Salvatore  DI FEDE Resp. Organiz. Psichiatria Democratica
Maurizio CAIAZZO Tesoriere Psichiatria Democratica
Ilario   VOLPI  Resp. Formazione Psichiatria Democratica
Lella  ROMAGNO Resp. Cooperazione Psichiatria Democratica
GianCarlo  PERA   Resp. Immigrazione  Psichiatria Democratica
Luciano  SORRENTINO  Pres. PD Europa
Lorenzo  TORESINI Segr. PD Europa
Giuseppe   ORTANO  Comm. OPG Psichiatria Democratica
Gaetano   INTERLANDI  Comm. OPG Psichiatria Democratica
Danilo MONTINARO Comm. OPG Psichiatria Democratica

 Intervista al Segretario di P.D. Emilio Lupo

Leggi tutto: Appello per chiudere gli Ospedali Psichiatrici...