5 x millle a Psichiatria Democratica

TI CHIEDIAMO, ANCHE QUEST'ANNO Di DESTINARE - CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI - IL 5 PER MILLE A FAVORE DI

PSICHIATRIA DEMOCRATICA. 

5xmille 2

 

IL NUOVO CAMMINO DELLA PSICHIATRIA

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

 

 

repubblica napoli

 

IL NUOVO CAMMINO DELLA PSICHIATRIA

di EMILIO LUPO SALVATORE DI FEDE

 

La Repubblica 23 giugno 2016 (Ed. Napoli) pag.IX

Dopo l'Opg di Secondigliano chiude anche quello di Aversa. Chiude uno dei luoghi dell'inferno in terra o meglio: si impedisce alla "follia" del vecchio codice penale, di continuare a perpetuare un'infamia scientifica, di affermare cioè che la cura passa necessariamente per la capacità di infiggere il più crudo dolore.

Read more: IL NUOVO CAMMINO DELLA PSICHIATRIA

DOPO LA CHIUSURA DELL’O.P.G.DI AVERSA

logo bianco pd

PSICHIATRIA DEMOCRATICA

COMUNICATO STAMPA

DOPO LA CHIUSURA DELL’O.P.G.DI AVERSA, CONTINUA IL PROCESSO DI DEISTITUZIONALIZZAZIONE.

La chiusura dell’opg di Aversa, il cui processo è stato costantemente monitorato negli anni scorsi da Psichiatria Democratica

Read more: DOPO LA CHIUSURA DELL’O.P.G.DI AVERSA

considerazioni sulla 181

 CONSIDERAZIONI SULLA “181” – proposta di legge n.2233

di Silvana Gasperoni e Guido Pullia

un contributo alla discussione sulla "181"

scarica il documento
 

concluso a Napoli il seminario di Psichiatria Democratica sull'inclusione sociale

Concluso a Napoli il Seminario sull'inclusione sociale

Il 20 maggio, a Napoli, organizzato da Psichiatria Democratica si è svolto, così come annunciato, un Seminario di studi - presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli - su l’inclusione sociale dal titolo “Liberarsi” (leggi il programma), cui hanno partecipatoanche specialisti provenienti da diverse regioni italiane ( Lazio, Veneto, Puglia, Basilicata) insieme ad utenti operatori dei Centri Diurni di Riabilitazione (CDR) della città di Napoli e della provincia di Caserta come Mondragone e Sessa Aurunca.

Durante l’affollato dibattito che si è svolto fino alla tarda mattinata, è stato fatto il punto sullo stato dell’arte dei CDR, sul progressivo depauperamento delle risorse umane ed economiche dedicate alla Salute Mentale e sui progetti da attivare sull’asse lavoro/abitare per fuoriuscire dall’angusto circuito psichiatrico. Gli organizzatori dell’evento hanno ribadito la volontà di mantenere aperto, attraverso incontri periodici e differenziati, uno spazio di confronto capace di favorire e di sviluppare uno scambio attivo e di condivisione, volto a realizzare quella Salute Mentale di comunità, auspicata da tutti coloro che hanno animato il dibattito.

Durante la mattinata, Psichiatria Democratica ha lanciato un appello aperto (leggi il documento con proposte ed obiettivi) per restituire alla città l’area dell’ex manicomio Leonardo Bianchi, ecco le prime firme di adesione.( Leggi l'articolo su IlMattino.it )Nelle prossime settimane, attraverso una conferenza stampa pubblica, si individueranno forme e modalità comuni per garantire la massima diffusione e condivisione dell’iniziativa
 

dalla 180 alla 181

 

180Era già successo. Dalla 180 alla 181

segui il link

segnalato da Antonello D'Elia. del Direttivo Nazionale di Psichiatria Democratica.

Atti del seminario "Ho una casa nella testa"

copertina2

 

pubblicati gli atti del Seminario Nazionale di Psichiatria Democratica sul diritto all'abitare

 

 

scarica gli atti